Il Blog di EuYou.info

venerdì 13 gennaio 2012

Parlamento Europeo - In agenda questa settimana: crisi dell'euro, cyber criminalità e allargamento dell'UE

L'agenda dell'Unione europea per il 2012 si profila piena di importanti decisioni e in questa prima settimana di lavoro al Parlamento, i deputati stanno già affrontando temi molto centrali. Nonostante la crisi non sia affatto superata, i paesi che aspettano di aderire all'Unione sono numerosi. La cyber criminalità e la privacy sono una delle priorità all'ordine del giorno. Ecco una parte dei temi trattati in Parlamento questa settimana.
Politica economica e tassa sulle transazioni finanziarie. La crisi dell'Eurozona è una delle priorità all'ordine del giorno. La commissione per gli Affari economici e monetari si riunirà per discutere su due proposte legate ad un maggiore controllo dei bilanci nell'Eurozona. Queste proposte sono la conseguenza del pacchetto di leggi votato nel 2011 per rilanciare il Patto di crescita e stabilità. Lunedì la commissione studierà anche la proposta di una tassa sulle transazioni finanziarie.
Informazioni sui passeggeri e cyber crimine. La commissione per le Libertà civili si riunirà per confrontarsi sulle regole per la raccolta, l'archiviazione e l'utilizzo dei dati dei passeggeri (PNR) in entrata ed uscita dall'Unione europea. Un'azione che permetterebbe di ridurre il rischio di attentati terroristici. All'ordine del giorno anche le misure per affrontare il cyber crimine e assicurare la difesa dei sistemi informativi su larga scala in Europa.
Serbia, Turchia e Bielorussia. La commissione per gli Affari esteri si riunisce giovedì per discutere sul processo d'integrazione della Serbia all'interno dell'Unione europea ed anche del rapporto 2011 sulla Turchia. La Commissione incontrerà la delegazione bielorussa al Parlamento per discutere dei progressi fatti nel corso del 2010.
Fine del mandato di Jerzy Buzek. Mercoledì, il presidente del Parlamento europeo Jerzy Buzek assisterà alla cerimonia di apertura della presidenza danese a Copenhagen. Venerdì sarà presente alla conferenza stampa per ufficializzare la fine del suo mandato come presidente del PE all'Ufficio informazioni del Parlamento europeo di Varsavia.
Preparazione della plenaria. Ormai a metà del mandato, i gruppi politici del Parlamento si preparano per la prima sessione plenaria del 2012 che avrà luogo a Strasburgo la prossima settimana. I deputati eleggeranno un nuovo presidente, 14 vice-presidenti e 5 questori, responsabili dei conti amministrativi e finanziari dei deputati. Verrà inoltre stabilita la composizione delle commissioni parlamentari. La premier danese Helle Thorning-Schmidt illustrerà il programma della nuova presidenza. Verrà anche discusso il voto sulla direttiva sui rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE).