Il Blog di EuYou.info

martedì 24 maggio 2016

La Commissione europea pubblica nuovi documenti sul TTIP

Immagine di due mani con bandiera americana e dell'Unione europea
Nonostante l'ondata di proteste, la Commissione Europea prosegue imperterrita nel proprio cammino verso l'instabilita' e l'insicurezza in numerosi settori che concernono la nostra vita quotidiana. Tra questi la nostra salute ed il futuro delle nostre piccole e piccolissime imprese. La pubblicazione di documenti viene rivestita opportunamente con la solita cappa di "trasparenza", come se fossero prive di fondamento le dilaganti quotidiane denunce da parte di Euro-Parlamentari e politici di tutta l'Europa. Oggi la Commissaria Malmström terrà un discorso di apertura sui "benefici" del TTIP per la comunità imprenditoriale europea in una conferenza ospitata dall'Istituto EurActiv* a Bruxelles.
 

La Commissione europea ha pubblicato oggi una relazione dettagliata sui "progressi" fatti nella 13a tornata di negoziati per un accordo di libero scambio con gli Stati Uniti, che ha avuto luogo ad aprile, e la proposta completa sulla cooperazione normativa nel settore dei prodotti farmaceutici presentata agli USA.  La pubblicazione di questi documenti relativi ai negoziati in corso per un partenariato transatlantico su commercio e investimenti (TTIP) è in linea con l'impegno della Commissione europea di assicurare maggiore trasparenza.
Dalla relazione sulla tornata negoziale emerge che sono stati compiuti progressi apprezzabili su tutti e tre i pilastri dei negoziati: i) migliore accesso ai mercati per le imprese dell'UE e degli USA, ii) semplificazione dei regolamenti tecnici senza abbassare gli standard e iii) regole mondiali sul commercio, compresi sviluppo sostenibile, lavoro e ambiente e un capitolo dedicato per le PMI. Restano invece differenze significative nei settori dei servizi e degli appalti pubblici.
La proposta sulla cooperazione normativa nel settore dei prodotti farmaceuticipdf mira ad aiutare i regolatori a collaborare maggiormente per aumentare l'efficienza a beneficio dei pazienti. Tale collaborazione riguarderebbe tre ambiti principali: coordinamento delle ispezioni degli stabilimenti farmaceutici per evitare duplicazioni superflue, riduzione della duplicazione delle procedure di approvazione dei farmaci nell'UE e negli USA e mutuo sostegno nello sviluppo di norme in nuovi ambiti al fine di un'approvazione più rapida ed economica dei farmaci.
La proposta ribadisce chiaramente che sia l'UE che gli USA si riservano il pieno diritto di legiferare per raggiungere obiettivi di interesse pubblico e per tutelare la salute umana e animale e l'ambiente.

Per saperne di più
Discorso della Commissaria Malmström
Scheda informativapdf sulla cooperazione normativa nel settore dei prodotti farmaceutici
Altre proposte dell'UE


* La potente lobby denominata EurActiv coinvolge 15 Paesi europei (Belgio, Bulgaria, Repubblica Ceca, Francia, Germania, Grecia, Ungheria, Italia, Lituania, Polonia, Romania, Serbia, Slovacchia, Spagna, Turchia), che "offrono informazione e occasioni di dibattito a oltre 600.000 lettori al mese, tra cittadini, aziende, politici, ONG e associazioni". 
Per farvi un'idea, ecco i nomi dei partecipanti al convegno di presentazione “Diamo voce all’Italia in Europa” tenutosi qualche anno fa a Milano. Tra gli sponsor: Visa, Enel, Microsoft, Syngenta, CocaCola, IBM, Honeywell, etc....

Emma Bonino, Vicepresidente del Senato
Mario Monti, Presidente Università Bocconi
Antonio Tajani, Vicepresidente della Commissione Europea
Debora Serracchiani, Europarlamentare
Sandro Gozi, Parlamento Italiano, Responsabile politiche UE del PD
Clara Albani, Direttrice Ufficio Informazione per l'Italia del Parlamento Europeo
Lucio Battistotti, Direttore Rappresentanza UE in Italia
Roberto Adam, Capo Dipartimento Politiche Europee – Presidenza Consiglio Ministri
Video messaggio di Gianni Pittella, Vicepresidente Parlamento Europeo
Pier Luigi Dal Pino, Direttore per le Relazioni Istituzionali e Industriali di Microsoft Italia
Gianluca Comin, Direttore Relazioni Esterne di Enel
Paul Van Son, Chairman European Federation of Energy Traders
Nunzio Mirtillo, Presidente e General Manager Ericsson, Regione Mediterranea
Rocco Cangelosi, Consigliere di Stato, Vicepresidente Movimento Europeo
Stefano Silvestri, Presidente Istituto Affari Internazionali
Anna Maria Darmanin, Vicepresidente European Economic and Social Committee
Jan Haizmann, Direttore European Federation Energy Traders
Massimo Schintu, Direttore generale Associazione Italiana Società Concessionarie Autostrade e Trafori- AISCAT
Christophe Leclercq, Editore e Fondatore EurActiv
Andrea Gallo, Editore EurActiv Italia