Il Blog di EuYou.info

mercoledì 29 giugno 2016

La Commissaria Malmström sulla politica commerciale dell'UE - Sbrigarsi con il TTIP

"In questa situazione senza precedenti desidero sottolineare che in merito al settore strategico di cui sono responsabile, la politica commerciale dell'UE, la nostra risposta è chiara e univoca. Il commercio dà un contributo concreto e fondamentale alla politica economica ed esterna dell'UE e garantiremo che continui ad apportare benefici reali ai cittadini dell'Unione.
I negoziati con i nostri partner più importanti continueranno. L'Unione europea ha un'agenda commerciale ambiziosa e continuerà ad impegnarsi per proseguire e concludere i diversi processi negoziali in corso a livello bilaterale, plurilaterale e multilaterale. Sono determinata a progredire il più possibile nei mesi a venire, in particolare con gli Stati Uniti su un partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Andrò a Washington D.C. domani per incontrare la mia controparte al fine di far avanzare ulteriormente i negoziati.
Presto la Commissione europea presenterà una proposta di ratifica dell'accordo commerciale con il Canada. Questo accordo è il più ambizioso e progressista mai concluso e fisserà nuovi standard per gli accordi commerciali del 21° secolo. Dal giorno in cui entrerà in vigore, creerà opportunità per i consumatori, i lavoratori e gli imprenditori. Contribuirà a favorire la crescita e l'occupazione senza intaccare in alcun modo gli elevati standard europei in ambiti quali la sicurezza alimentare, la protezione dell'ambiente e i diritti dei lavoratori.
Inoltre l'accordo con il Canada segna l'inizio di una nuova era per la tutela degli investimenti. Insieme ai nostri partner canadesi daremo un taglio netto al vecchio sistema di composizione delle controversie tra investitore e Stato (ISDS) grazie ad un nuovo modello che sancisce i diritti dei governi di regolamentare e che è più trasparente, indipendente e imparziale del suo predecessore.
Siamo impegnati anche a progredire nel quadro del sistema multilaterale e dell'OMC, sulla scorta dell'accordo raggiunto lo scorso anno a Nairobi. La nostra agenda commerciale continuerà ad avanzare al fine di contribuire concretamente all'economia e di stimolare la crescita e l'occupazione."

Per saperne di più
Testo integrale della dichiarazione