Il Blog di EuYou.eu

venerdì 25 ottobre 2019

Promozione all'estero dei prodotti agroalimentari UE: al via la campagna 2019

 

Sono 81 i programmi selezionati in tutta l'UE. Beneficeranno di un finanziamento complessivo di 200 milioni di euro. Diversi programmi finanziati in Italia tra cui un programma per la promozione del Pecorino Romano in Giappone, a cura del Consorzio Tutela Pecorino Romano, uno che concerne la promozione del pecorino Toscano negli Stati Uniti, a cura del Consorzio Tutela Pecorino Toscano DOP ed uno per promuovere i prodotti ortofrutticoli del Lazio in Svizzera e Norvegia, a cura della Centrale Ortofrutticola di Tarquinia.

La Commissione europea e l'Agenzia esecutiva per i consumatori, la salute, l'agricoltura e la sicurezza alimentare (CHAFEA) hanno approvato 81 campagne di promozione dei prodotti agroalimentari europei all'interno e all'esterno dell'UE nei prossimi tre anni. Le campagne selezionate beneficeranno di un finanziamento complessivo di 200 milioni di euro a carico del bilancio agricolo dell'UE.
I programmi di promozione mirano ad aiutare i produttori a comunicare la qualità dei loro prodotti, a promuoverli all'interno e all'esterno dell'UE e a trovare nuovi sbocchi di mercato. Tra le priorità dei programmi figurano l'attenzione alla qualità dei prodotti alimentari europei con indicazione geografica e i metodi di produzione biologici.
Delle 81 campagne approvate, 55 si rivolgono a paesi al di fuori dell'UE, come il Brasile, il Canada, la Cina, il Messico e l'India. Le campagne selezionate riguarderanno un'ampia gamma di prodotti, quali i prodotti lattiero-caseari, le olive e gli ortofrutticoli. Ad esempio, il settore ortofrutticolo disporrà di 16 programmi dedicati, mentre quello lattiero-caseario ne avrà otto. Quest'anno i programmi selezionati provengono da candidati di 19 Stati membri.

Contesto
Metà del bilancio stanziato per la politica di promozione è destinato ai "programmi di promozione semplici", mentre gli altri 100 milioni di euro sono destinati ai programmi multipli (90,5 milioni di €) e alle iniziative della Commissione (9,5 milioni di €).
I programmi di promozione semplici sono presentati da una o più organizzazioni proponenti di uno stesso Stato membro, mentre i programmi multipli sono presentati da almeno due organizzazioni proponenti di almeno due Stati membri o da una o più organizzazioni europee. I programmi multipli sono gestiti direttamente dalla CHAFEA mentre quelli semplici sono gestiti dalle amministrazioni nazionali. Quest'anno sono state selezionate 56 campagne per i programmi di promozione semplici e 25 per i programmi multipli.
Per tutti i programmi di promozione, l'invito a presentare proposte pubblicato a gennaio 2019 dava la possibilità di presentare domanda di finanziamento a un'ampia gamma di organizzazioni, come ad esempio organizzazioni di categoria, organizzazioni di produttori e organismi dell'agroalimentare che si occupano di attività di promozione. La CHAFEA ha poi proceduto, con l'aiuto di esperti esterni, alla valutazione e alla classifica delle proposte.
Per ulteriori informazioni